Professionisti della montagna
per passione, per lavoro
Sicurezza ed affidabilità
i nostri punti cardine
Scopri cosa possiamo offrirti
emozionati insieme a noi
Immersi in ambienti selvaggi
nel rispetto della Natura
Previous
Next

IN EVIDENZA

CHI SIAMO

Nella Regione Marche è istituito, quale organismo di autodisciplina e di autogoverno della professione, il collegio regionale delle guide alpine – maestri di alpinismo, degli aspiranti guida e degli accompagnatori di media-montagna.

Guide Alpine - Maestri di Alpinismo

Nella Regione Marche è istituito, quale organismo di autodisciplina e di autogoverno della professione, il collegio regionale delle guide alpine – maestri di alpinismo, degli aspiranti guida e degli accompagnatori di media-montagna
E’ Guida Alpina chi svolge professionalmente, anche in modo non esclusivo e non continuativo, le seguenti attività:

  • Accompagnamento di persone in ascensioni sia su roccia che su ghiaccio o in escursioni in montagna;
  • Accompagnamento di persone in ascensioni sci-alpinistiche o in escursioni sciistiche;
  • Insegnamento delle tecniche alpinistiche e sci-alpinistiche

 

Lo svolgimento a titolo professionale delle attività di cui sopra, su qualsiasi terreno e senza limiti di difficoltà e comunque laddove possa essere necessario l’uso di tecniche e di attrezzature alpinistiche, è riservato alle Guide Alpine abilitate all’esercizio professionale ed iscritte all’albo professionale.

La professione si articola in due gradi

  • Aspirante Guida
  • Guida Alpina – Maestro di Alpinismo

Accompagnatori di Media Montagna

La professione di accompagnatore di media montagna viene esercitata ai sensi degli articoli 21 e 22 della legge 6/1989 ed è subordinata al conseguimento dell’abilitazione tecnica e all’iscrizione nell’elenco speciale regionale degli accompagnatori di media montagna tenuto dal Collegio regionale delle guide sotto la vigilanza della Giunta regionale.

L’accompagnatore di media montagna svolge le attività di accompagnamento di competenza delle guide alpine-maestri di alpinismo e gli aspiranti guida con esclusione delle zone rocciose, dei ghiacciai, dei terreni innevati e di quelli che richiedono comunque, per la progressione, l’uso di corda, piccozza e ramponi, e illustra alle persone accompagnate le caratteristiche dell’ambiente montano percorso.

Specializzazioni

Le guide alpine – maestri di alpinismo e gli aspiranti guida possono conseguire, mediante frequenza di appositi corsi di formazione organizzati dal collegio nazionale delle guide e il superamento dei relativi esami, le seguenti specializzazioni:

  • Speleologia;
  • Formatore addetti lavori in quota su fune
  • Altre specializzazioni eventualmente definite dal direttivo del Collegio Nazionale delle Guide Alpine

Affidati agli unici Professionisti della Montagna:

le Leggi dello Stato parlano chiaro.

La Legge 2 gennaio 1989, n. 6, Legge quadro nazionale per l’ordinamento della professione di Guida Alpina, disciplina le figure di:

  • Aspirante Guida Alpina
  • Guida Alpina – Maestro di Alpinismo

e, agli articoli 21, 22 e 23, le figure di:

  • Accompagnatore di Media Montagna
  • Guida Vulcanologica

e stabilisce le aree di attività o discipline, le funzioni e le competenze di dette figure professionali.

Stabilisce quindi che:

  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in ascensioni sia su roccia che su ghiaccio e in ascensioni sci-alpinistiche o in escursioni sciistiche è riservato alle Guide Alpine (art. 2);
  • l’insegnamento a titolo professionale delle tecniche alpinistiche e sci-alpinistiche è riservato alle Guide Alpine (art. 2);
  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in escursioni in montagna è riservato alle Guide Alpine e agli Accompagnatori di Media Montagna (art. 2, art. 21 e art. 22);
  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in ascensioni o escursioni su vulcani è riservato alle Guide Alpine e alle Guide Vulcanologiche (art. 2 e art. 23).

 

Inoltre la Legge 2008, n. 81, Allegato XXI, Linee guida per l’esecuzione di lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, riconosce il Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane quale ente formatore nazionale per i lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi.

LINK RAPIDI

AVVISI E BANDI

Avvisi pubblici, bandi di concorso, ecc.

ATTI GENERALI

Regolamenti, codice deontologico dell'ente, modulistica

CONTRATTI E CONVENZIONI

Contratti, convenzioni e accordi

LEGGI E REGOLAMENTI

Legislazione e regolamentazione della professione

CARTA DEI SERVIZI

Servizi erogati agli iscritti e costi.

CONSULENTI

I professionisti che lavorano con noi.

ORGANIGRAMMA

Organi di indirizzo politico e amministrativo.

PAGAMENTI ALL'ENTE

Dati per fatturazione elettronica.

TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI

Indicatori aggregati.

PIANO TRIENNALE PTPC - PTTI

Anticorruzione e trasparenza.